Finalmente una Vittoria! (nonostante la “sinistra antagonista”)

I tassisti hanno vinto contro chi – come Uber, il Governo e l’Unione Europea –  avrebbe voluto schiacciarli sotto una massa di disperati disposti a trasformarsi in “tassisti” senza tutele previdenziali, assicurative e sindacali. E bene ha fatto il Movimento Cinque  a mettersi alla testa di questa protesta.

Chi ne esce a testa bassa, invece, è la cosiddetta “sinistra antagonista” che ha pensato bene di etichettare come “fascista” e stare, quindi, alla larga da una mobilitazione che, per la prima volta da anni, è riuscita ad ottenere una vittoria.

“Sinistra antagonista” che ora si consola pregustandosi le imminenti  mobilitazioni (certamente osannate da Repubblica e dal resto dei media mainstream)  come quelle “contro il razzismo”, “contro il fascismo” o “contro il femminicidio”. Insomma, le solite  Armi di Distrazioni di Massa.

 

Francesco Santoianni

Facebook Comments