Pure i “droni armati” (138 milioni di euro)!

Se a qualcuno è sfuggita la notizia, legga qui.  Ieri sera nell’edizione pomeridiana del TG di Rai Tre, una tizia (dovrebbe essere una “giornalista” ma, considerate le circostanze, chiamiamola “presentatrice”) con aria raggiante ha annunciato che  l’Italia ha “conquistato”  (finora l’ aveva in Europa solo la Gran Bretagna) la possibilità di comprare dagli USA droni armati con missili Hellfire 2 – AMG 114 e con bombe GBU12 e GBU 38.

Il costo? Una bazzecola: 138 milioni di dollari. E che sarà mai?

P.S. Credevo (anzi, speravo) che il surreale servilismo del TG3 fosse un caso isolato. Ho dovuto ricredermi leggendo il “finalmente” che saluta su “Il Sole 24 ore” l’acquisto dei suddetti droni. Per non dire di quest’altro sito che su compiace che gli USA hanno – grazie al Cielo – gratificato i loro servi italiani con il titolo di “ alleati capaci

(ringrazio Paola M. per avermi segnalato questa notizia)

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2015 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

Facebook Comments