Cinquestelle: quanti “iscritti certificati” provengono dai frequentatori di un albergo ad ore?

Volano gli stracci nel Movimento CinqueStelle per l’arbitraria ed ingiustificata esclusione di, pur stimati, attivisti che dai voti ottenuti alle “primarie” sul sistema Rosseau avrebbero avuto il diritto ad essere inseriti nella lista degli europarlamentari da votare.

Sui miei (fallimentari) tentativi di dotare il Movimento Cinque Stelle di un Regolamento, che definisse anche chi debba essere considerato “attivista” e chi no, ho scritto una caterva di articoli non è il caso di ritornarci qui. Mi piace, comunque segnalare la recente protesta di una “donna campana che sostiene di essersi ritrovata iscritta sulla piattaforma Rosseau a sua insaputa”. Non so chi essa sia ma, se la sua “iscrizione” è avvenuta con le stesse modalità di cinque anni fa, le consiglierei un po’ di prudenza. Se non altro, per salvare il suo menage familiare. Siete curiosi? Leggete qui.

Francesco Santoianni

Facebook Comments