Salvini e “Black Block”. Chi va per questi mari, questi pesci piglia

Napoli, 11 marzo. Stesso copione già andato in scena a Roma, Milano, Bologna…. in nome di un non meglio precisato “antirazzismo”, identico nelle proposte a quelle della Bonino. Preceduto dal corteo “contro il razzismo” del primo marzo, fatto insieme alla CGIL e alla UIL. Ma che importa? L’importante per i cascami della “sinistra antagonista” è autocelebrarsi davanti alle TV e ai media. Che poi, la chiassata abbia regalato a Salvini una sala strapiena, alla Mostra d’Oltremare parrebbe non interessare i promotori dell’iniziativa. A proposito, ma perché – se Salvini era una provocazione – l’Ente Mostra, che è del Comune, gli aveva fittato il teatro?

 

Francesco Santoianni

 

P.S. Su questa follia dell’”antirazzismo militante” vedi anche qui, qui, qui, qui, qui, qui ….

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.