Neanche una crepa nei muri nell’ospedale “bombardato dalla Russia”: un’altra bufala dell’Huffinghton Post

Va beh che pure i  giornalisti hanno una famiglia da mantenere, ma c’è un limite a tutto. Limite ampiamente superato dalla pubblicazione sul sito dell’Huffinghton Post del video “Siria, bombe sul reparto di neonatologia. I bimbi piangono nelle incubatrici, i medici nel panico”. Di medici nel panico nessuna traccia. Qualche cartone a terra per fare scena. Nessun flacone ribaltatosi sugli scaffali. E, ovviamente nessuna crepa sui muri.

Fossero così tutti i bombardamenti….

 

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2016 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

Facebook Comments