Ultime dalla Corea del Nord: la ricetta di Kim Jong Un

Almeno Lercio (del quale sono un devoto lettore) le “notizie” dichiara di inventarsele. Non così il Corriere della Sera che dopo aver preso per Vangelo quanto scritto dallo sputtanatissimo sito Korea Times (fonte di TUTTE le bufale che trovate riportate sotto in tabella), solitamente, ci butta dentro il parere dell’esperto e qualche dichiarazione  trasformando spazzatura mediatica in un altro suo “autorevole” articolo. Oggi è la volta dell’” L’invito di Kim Jong Un: «Mangiate carne di cane, è la più nutriente»” contenente una sua sbalorditiva ricetta.

Ovviamente, né Kim Jong Un né, tantomeno, il governo della Corea del Nord hanno mai fatto questo annuncio. E, non a caso, sia nell’articolo del “Corriere”, sia in quello del Korea Times non si trova traccia dei famigerati “spot del governo su radio, televisione e internet” per promuovere il consumo di carne di cane “per combattere la povertà alimentare nel Paese” contenenti la ricetta di Kim Jong Un: «Uccideteli a bastonate per ottenere una carne più buona, e conservate anche la pelliccia».

Ma che importa?! Basta mettere nell’articolo il parere dell’esperto di turno (ma la sciagurata “tradizione” del “Bok nal”, e cioè della zuppa di cane in estate, che denuncia l’esperto è oggi della Corea del Sud non di quella del Nord) e la strampalata dichiarazione dell’onorevole Michela Vittoria Brambilla – Presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente –  sui “milioni di coreani ridotti in completa schiavitù (obbligati) a mangiare carne di cane”-  e l’”autorevolezza” del Corriere della Sera è salva.

Meglio Lercio!

 

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2016 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

 

Piccola tabellina

Qui di seguito alcune delle più divertenti bufale sulla Corea del Nord di cui mi sono dovuto occupare:

Facebook Comments