Ancora “barili bomba”, ancora Médecins sans frontières

Sulla bufala dei “barili bomba” credo non ci sia nulla da aggiungere, né tantomeno sulla credibilità di Médecins sans frontières. Oggi però c’è un agghiacciante appello di 70 paesi che, forte di un altro comunicato di MSF chiede all’ONU di “fermare Assad” e i suoi barili bomba . Ovviamente neanche una “prova” sui crimini di Damasco né una parola sui “ribelli siriani” che, al soldo dell’Occidente e delle Petromonarchie da tre anni stanno insanguinando la Siria. Tanto l’importante – dopo Iraq, Libia… – è liberare un altro “stato canaglia” e abbattere il tiranno di turno.

(Nella foto dell’articolo la “prova” di un barile bomba, miracolosamente intatto, sganciato dall’aviazione di Assad.)

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2015 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

Facebook Comments