Ucciso da un plotone esecuzione con armi antiaereo! L’ultima bufala sulla Corea del Nord

Certo, se lo attesta Repubblica, vuol dire che è vero. Ma resta la curiosità di sapere come diavolo faccia un plotone di esecuzione ad uccidere con “armi antiaereo”. E che sarebbero, poi, queste armi? Missili? Cannoncini? Mitragliatrici pesanti? Ma poi, perché una tale bizzarria? Repubblica, pur debitamente informata da “fonti di intelligence della Corea del Sud”, non lo rivela, ma ci illumina sul perché dell’esecuzione del generale Hyon Yong-chol: avrebbe sonnecchiato durante un evento militare.

Incalzano, quindi, le “purghe efferate volute dal leader nord coreano Kim Jong-un”.

Al quale va tutta la nostra umana solidarietà considerando gli innumerevoli crimini che gli sono stati addebitati  dai media mainstream negli ultimi anni. Citiamone qualcuno a caso: ha fatto sbranare da 120 cani donne e bambini della sua famiglia; ha condannato a morte i calciatori della nazionale colpevoli di non vincere un qualsiasi campionato; ha imposto il suo taglio di capelli a tutti gli adolescenti della Corea del Nord; ha fatto fucilare la sua ex fidanzata; ha scatenato un attacco hacker contro la Sony, colpevole di aver prodotto il filmucolo “The Interview”…

Tutte “notizie” attestate da Repubblica, beninteso. Tenetelo a mente la prossima volta che leggerete sul giornale di De Benedetti qualcosa sulla Siria, sulla Libia o sull’Ucraina per tenere in caldo un’altra guerra.

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2015 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

Facebook Comments