Gettare la spugna contro la Guerra?

Temo non interessi nessuno, ma il 16 non sarò a Roma alla manifestazione contro la Guerra. Niente panico. Invece di una lunga disquisizione ideologica, solo un link per chi volesse sapere i motivi delle mie perplessità. Espresse già due settimane fa. Da allora credo di averle provate tutte per far caratterizzare la manifestazione. Inutilmente.  Getto, quindi la spugna e non vado alla manifestazione del 16. Così come non sono mai andato alla Perugia-Assisi.

Manifestare contro la guerra non credo debba significare azzerare ogni contenuto sulle guerre in corso sperando di imbarcare tutti. Con il rischio – come paventa la stessa Rete dei Comunisti (“in un simile quadro anche una banale scintilla può provocare una tragica deflagrazione”) – che il corteo del 16 si trasformi in una colossale rissa.

Alla prossima manifestazione contro la guerra.

 

Francesco Santoianni

(articolo già pubblicato nel 2015 nel sito http://pecorarossa.tumblr.com/

Facebook Comments